giovedì 29 ottobre 2015

Parte un treno carico diiiiiiiiii ...

Sogni !






Ci siamo ... si parte ... ed è la parte che preferisco del viaggio ...
perchè le aspettative fervono ...
e poi mi diverto a fare questo gioco a mente appena il treno si muove e mi dico "Lale hai sbagliato treno, va nella direzione sbagliata, hai sbagliato, devi scendere, hai sbagliatooooo, ma ormai sei in corsa, ormai è partito, come fai adesso, dove ti porterà"
e mi faccio salire l'ansia e quasi me ne convinco ...
e poi mi compiaccio e gongolo perchè invece sono nel treno giusto !
Ogni volta lo stesso gioco ...
e ogni volta che mi trovo in qualche stazione ferroviaria penso ai treni della vita ...
a quelli che ho proprio perso, a quelli che ho rincorso,
e a quelli che ho preso comodamente ...


Il treno, con i suoi agi di tempo e i suoi disagi di spazio, rimette addosso la disusata curiosità per i particolari, affina l’attenzione per quel che si ha attorno, per quel che scorre fuori del finestrino. 
Sugli aerei presto s’impara a non guardare, a non ascoltare.
(Tiziano Terzani)